Pulizia a
ghiaccio secco

La pulizia con ghiaccio secco permette di sfruttare la tecnologia della sabbiatura utilizzando come agente pulente il ghiaccio secco anziché la sabbia. Il ghiaccio secco è anidride carbonica allo stato solido (temperatura -80°) e in questo trattamento viene applicato in svariati campi (vedi approfondimenti) sotto forma di granulato a diametro medio 2,5/3 mm.

Approfondimenti tecnici

Processo di applicazione

Il sistema utilizza l'aria compressa per trasportare il granulato di ghiaccio secco che tramite la pistola apposita, viene spinto ad alta velocità contro la superficie da trattare. Il ghiaccio, una volta colpita la superficie, sublima (passa dallo stato solido allo stato gassoso) e con l'accelerazione e l'energia accumulata usando l'aria compressa rimuove lo sporco senza residui di lavorazione.

I principali vantaggi

Non sono utilizzati prodotti chimici.
Con la sublimazione del ghiaccio secco non ci sono rifiuti di lavorazione da smaltire ( niente acqua, niente prodotti chimici e quindi niente sabbia).
Senza l'uso di acqua e/o sabbia è possibile pulire anche componenti elettrici, linee di lavorazione e stampi vari.
L'attrezzatura compatta e il semplice meccanismo permette una veloce applicazione.
Non ha bisogno di corrente elettrica.
Non danneggia la superficie da pulire, dato che non vi è abrasione o striature poiché il ghiaccio secco sublima all'istante.

Possibili impieghi

Pulizia di ugelli o stampi vari.
In linee di produzione per asportare facilmente residui di lavorazione; in campo alimentare (industria alimentare).

In campo elettromeccanico : pulizia di motori e impianti elettrici.
Impianti di verniciatura; ambienti a contaminazione controllata e cleanrooms.

Lavori e cantieri effettuati

2016
30

luglio

2010

Centrale elettrica | Bressanone (BZ)

In questo cantiere si è dovuto inizialmente applicare un trattamento alternativo all'idroscarifica dato il contesto (centrale elettrica ad alto voltaggio). Tramite il trattamento di pulizia a ghiaccio secco si è potuto asportare lo strato deteriorato...
Leggi tutto