Cantiere di Bressanone (BZ)

In questo cantiere si è dovuto inizialmente applicare un trattamento alternativo all'idroscarifica dato il contesto (centrale elettrica ad alto voltaggio). Tramite il trattamento di pulizia a ghiaccio secco si è potuto asportare lo strato deteriorato dei pali senza creare residui che potessero compromettere l'ambiente circostante.
Come si può notare dalla figura, a causa della costante esposizione degli agenti meteorologici la struttura del palo presenta parti lesionate e coperte da uno strato di sporco.
Tramite l'utilizzo della pistola che eroga il ghiaccio secco a -80° ad alta pressione si va ad asportare lo sporco dalla superficie.
Con la forma specifica del getto di ghiaccio freddo è possibile pulire velocemente qualsiasi superficie cementizia.
A lavoro effettuato la superficie è pronta per il ripristino, consolidamento e/o verniciatura (per esempio con fibre di carbonio). Qui di seguito sono stare riportate con dettaglio le varie fasi di consolidamento della struttura dei pali di una centrale elettrica tramite l'applicazione di materiale in fibra di carbonio.